Come partizionare il disco fisso in maniera ottimale per un sistema Linux

Ci sono una vagonata di programmi (e.g.: [ gparted | qparted ]) per partizionare l’hardisk, tuttavia non è mai specificato come ripartire lo spazio sull’hardisk ( o almeno io nn l’ho trovato).

Siccome io ho trovato una soluzione che mi soddisfa voglio condividerla con il lazy web.

Il mio computer è un Laptop, ma questo partizionamento è okkey per un sistema Desktop qualsiasi:

Hardisk: 40 Gb

/ 10 Gb

swap 1Gb

/home 29 Gb

Questo partizionamento ha senso perchè:

  1. Vi permette di avere i vostri dati, che risiedono sulla home sganciati dal S.O. Questo quindi vi dà la possibilità di cambiare il S.O. (Upgrade, cambio distrubuzione …) in maniera semplice, senza dover intervenire sulla tabelle delle partizioni. Quindi non sperimenterete mai una pardità di dati
  2. 10 Gb possono sembrare tanti, ma tra il sistema, lo spazio in /tmp, e le varie cose che installo e non disinstallo a me servono tutti.
  3. E’ ovvio che se avete degli hardisk + grandi potete fare la vostra home + grande.
About these ads

3 thoughts on “Come partizionare il disco fisso in maniera ottimale per un sistema Linux

  1. […] Io ho ovviamente piallato tutto, perche’ non mi piaceva il modo con cui era partizionato il disco. Il disco, da 120 Gb l’ho partizionato seguendo questo lo stesso principio esposto qua’: […]

  2. […] of interest on that bit and it’s useful for some of the people out there like this one , in how to layout the partition on your harddrive (link in italian… if there is interest I can translate and post it […]

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s