Per ricucire รจ necessario mettere i nove radicali in posizioni protette “visto che questa legge elettorale consente di decidere a tavolino chi entra e chi esce in Parlamento”

Pannella su Repubblica.

E’ abbastanza deprimente che io non conto nulla. Che vengo trattato come un parco Buoi. Che se fossi nella circoscrizione del Lazio 1 non possa dare la mia preferenza ad Adinolfi (18 in lista).

Che io non possa scegliere il mio candidato.

Ogni giorno che passa mi sento sempre meno motivato a votare al nazionale.

Fortunatamente a Falconara Marittima si e’ presentata una lista di cittadini, che vuole cambiare completamente le regole del gioco, sulla scia dell’intuizione di beppe grillo.

www.cittadiniincomune.net

Quindi il tornare a casa per votare rimane almeno motivato. alle amministrative.

E’ vero che avere un berlusconi tris sarebbe un disastro. E che Jacopo Fo ha ragione.

Forse vado con una molletta per il nazionale.

Avere berlusconi come Presidente del Consiglio vorrebbe dire incaricare della piu’ alta carica istituzionale uno che ha avuto un mafioso in casa, il cui partito e’ stato fondato per la mafia (cfr Travaglio), che ha promosso solo leggi a suo favore, che ha disastrato i conti pubblici e che e’ risultato completamente inadatto sul piano della politica estera dal punto di vista di rispettabilita’. (Dare del kapo’ ad un delegato tedesco perche’ ha fatto domande precise…)

Questo da’ sempre la voglia di andare a votare contro.

Io sono contro la mafia. Ma odio anche essere privato delle mie liberta’.

Strategicamente voterei per l’Italia dei Valori perche’ l’ha detto chiaro che vuole reintrodurre la preferenza. Sbaglia sugli inceneritori e sulla TAV. Purtroppo.