DateFebruary 25, 2009

Leonardo e l’arte del posporre

Uomo vitruviano

Uomo vitruviano

Un bel pezzo su Leonardo lo trovate sul chronicle :

If creative procrastination, selectively applied, prevented Leonardo from finishing a few commissions — of minor importance when one is struggling with the inner workings of the cosmos — then only someone who is a complete captive of the modern cult of productive mediocrity that pervades the workplace, particularly in academe, could fault him for it.

Productive mediocrity requires discipline of an ordinary kind. It is safe and threatens no one. Nothing will be changed by mediocrity; mediocrity is completely predictable. It doesn’t make the powerful and self-satisfied feel insecure. It doesn’t require freedom, because it doesn’t do anything unexpected. Mediocrity is the opposite of what we call “genius.” Mediocrity gets perfectly mundane things done on time. But genius is uncontrolled and uncontrollable. You cannot produce a work of genius according to a schedule or an outline. As Leonardo knew, it happens through random insights resulting from unforeseen combinations. Genius is inherently outside the realm of known disciplines and linear career paths. Mediocrity does exactly what it’s told, like the docile factory workers envisioned by Frederick Winslow Taylor.

Leonardo inseguiva in maniera costante le sue passioni e la priorità con cui seguiva i progetti non era dettata dalla commissione o dal lavoro che stava svolgendo, bensì dal suo interesse momentaneo. E finiva pochissime cose, quasi nulla. Ma ne iniziava tantissime.

Berlusconi radioattivo

Berlusconi ha firmato l’accordo con il governo francese per costruire delle centrali decadenti, che costano una marea di soldi e non sono per niente utili.

Ne parlavo già qui ed in più avevo lanciato una serie di domande a Scajola in quest’altro post.

La tecnologia del futuro per avere uno zoccolo costante di energia è la geotermia avanzata, no il nucleare che invece è semplicemente costoso, pericoloso e portatore di scorie radioattive.

E’ tristissimo vedere come questo governo sia così inetto ad operare una scelta corretta.

Una scelta del genere può essere spiegata solo in due modi:

  • personale  tornaconto di B. o di amici del B.
  • completa stupidità e inadeguatezza di coloro che devono scegliere il futuro energetico della nazione.

B. e questo governo passerà, tuttavia le scelte errate che hanno fatto saranno una pesante eredità per il sistema di produzione elettrico italiano.

© 2017 Train of Thoughts

Theme by Anders NorénUp ↑

By continuing to use the site (scrolling or clicking counts), you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close