DateFebruary 10, 2008

Le domande irrisposte.

Leggo da voglioscendere che Franca Rame ha pubblicato una lettera che mi trova interamente d’accordo.

L’idea è che Prodi spieghi a tutti gli italiani perché ha dovuto creare un governo pachidermico di quelle dimensioni, perché ha dovuto fare determinate scelte, e quante di queste sono state prese in autonomia e quali altre sono state degli obblighi.

Io voglio i nomi di chi ha fatto questi pezzi, poi voglio la possibilità di scegliere e scegliere chi si è comportato bene con le primarie o qualcosa di simile.

Voglio esercitare il mio potere di elettore. In pieno.  C’è scritto nella Costituzione Italiana che è mio diritto. La Costituzione Italiana.

La forza di un popolo è la memoria/2

Continiamo con riproporre la seconda parte dell’intervista che Lutazzi ha fatto a Travaglio a Satyricon.

Perché parlo al plurale?

Non ho idea.

La verità non è mai anacronistica

© 2017 Train of Thoughts

Theme by Anders NorénUp ↑

By continuing to use the site (scrolling or clicking counts), you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close