Month: August 2007

I due modi della finanziaria: tassiamo le pensioni oro o i precari?

Cose che non sapevo.

Tratto dal video sottostante in cui parla Mario Adinolfi :

“Io l’ho visto nella finanziaria. Nella finanziaria c’erano due proposte:
una proposta era aumentare il prelievo contributivo sui parasubordinati che vuol dire quei poveretti che fanno i Co.Co.Pro che sono milioni di noi, un’altra proposta era prendere il 3% sulle pensioni sopra una certa cifra sopra la soglia dei 5000 €, 5000 € è, mensili, non è che stiamo parlando di ….

Scommettiamo su quale proposta è rimasta in finanziaria?
E’ l’aumento dei prelievi ai Co.Co.Pro, evidentemente.

La proposta sul 3% di prelievo di solidarietà ai pensionati sopra i 5000 magicamente è sparita.

Come possiamo fidarci?

Qui il problema di rappresentanza politica diventa un problema operativo.”

4.12 — 5.00: 48 secondi di sbigottimento.

Basta, ho deciso. Questo vale un voto giusto per l’ondata di novità che porta 🙂

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=h2AYyO_GtD0]

La Royal Navy e l’incrociatore green

Sinceramente è una cosa inquietante. Qui la nave “ecologica” che è rispettosa dell’ambiente ma non delle vite umane. E’ una arma di distruzione. Però è ecologica.

Tutto questo è abbastanza inquietante. Decisamente inquietante.

Ora la domanda è, ma quelle batterie non potrebbero essere utilizzate per lo sviluppo di auto/moto/aerei/navi che siano ecologici a scopo civile?

Eppoi da chi dobbiamo difenderci?

Un video su tutto

Censurati i Pearl Jam su AT&T

Leggo da Quintarelli che sono stati censurati i Pearl Jam su AT&T perchè dicevano:

  • “Geoge Bush, leave this world alone” (La seconda volta) e
  • “George Bush find yourself another home.”

Ora il punto fondamentale è qui che stiamo parlando soltanto di opinioni e che la censura viene applicata dal paese “democratico” e bombarolo per eccellenza.

La cosa è realmente inquietante. E’ chiaro che non è possibile e neanche pensabile che ci sia un controllo a monte delle informazioni.

Ognuno deve essere libero di dire quello che vuole. Ognuno deve essere libero di ascoltare tutto e poi giudicare. Ognuno con la sua testa.

Bisogna trovare il modo di assicurare il pluralismo. Quando la democrazia si trasforma in dittatura essa stessa cessa di essere una democrazia.

qui il video totale

“Posso non essere d’accordo con quello che dici, ma darò la mia vita affinché tu possa farlo”  Frase in chiusura dala biografia di Voltaire.

VaffanculoDay

Iscriviti al Vaffanculo Day

Io sarò presente l’8 settembre: il giorno del V-Day.

L’8 settembre si prenderanno le firme per una proposta di legge di iniziativa popolare depositata da Grillo e gli amici del meetUp di Roma in Cassazione a Luglio.La legge prevede tre punti:

  1. Non eleggibilità dei pregiudicati
  2. Massimo due legislature
  3. Elezione diretta dei candidati

Ovviamente firmerò. Inoltre sarò anche nell‘organizzazione per quanto riguarda Ancona insieme agli amici del meetup.

100% green: Cambiando operatore energetico

Oggi, seguendo uno dei punti proposti sul puntuario della rivoluzione pigra si è cambiato operatore Energetico.

Dall’ENEL si passa a AGSM acquistato attraverso il gruppo di acquisto Merci Dolci.

Andremo soltanto a fonti rinnovabili, senza emettere alcunché di CO2 in aria per quanto riguarda l’energia elettrica.

Per il resto, bisogna pensare in wide, e Beppe ha tante buone idee.

E quindi Avanti Tutta!

Sarà un bellissimo giorno quando costruiremo dentro i nostri cantieri navali non portaerei da guerra per colmare qualche stupido zero nelle statistiche mondiali, ma quando costruiremo navi oceanografiche per esplorare, capire e conoscere. E perchè no, dare una mano e darcela una mano.

La politica vista da Dentro

Cito Buttiglione da repubblica :

“Non si può sputtanare un partito che si batte per dei valori solo per l’errore di un singolo. Identificare il partito con l’errore di un singolo è infame. Qual è il partito che non ha avuto nelle sue fila un drogato, un corrotto, un mafioso o un camorrista?”

Cioè non è pensabile che ci sia un partito serio, con nessuna Mela marcia all’interno.

E’ una casta. Notare la risposta “no, il partito democratico pallone è mio e ci gioco io” data a Di Pietro ed a Pannella circa la loro candidatura.
Pannella forse no, ma Antonio Di Pietro avrebbe messo in seria crisi il Veltroni.

Interessante anche l’idea che un partito democratico abbia delle primarie con un unico nome da votare. Un fascismo di sinistra. Non sono elezioni truccate. Non sono elezioni. Non è niente. Niente.

Passi piccoli e concreti

© 2021 Train of Thoughts

Theme by Anders NorénUp ↑

By continuing to use the site (scrolling or clicking counts), you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close