Tagusa election 2008

Yes they could!

E quindi Obama.

http://news.bbc.co.uk/1/hi/world/americas/us_elections_2008/7710079.stm

Se questo qui mantiene tutte le promesse fatte il mondo potrebbe essere migliore.

So, now you must.

La lunga notte…

E quindi oggi votano in USA, i seggi chiudono verso le 6 di mattina (GMT) in Alaska e quindi i risultati, per noi europei saranno pronti domani come colazione.

Vedremo come và a finire. Momentaneamente l’unico pensiero che mi rende un pochino incredulo è che il prossimo presidente eletto dagli americani deciderà le sorti del mondo e deciderà anche del mio futuro.

Ecco questa cosa, che il mio futuro sia a grosse linee, deciso da qualcuno che non c’entra nulla con me e che non posso nemmeno votare mi fa un attimo rimanere attonito.

Poi mi ricordo della farfalla e tutto ritorna dentro i suoi limiti.

© 2020 Train of Thoughts

Theme by Anders NorénUp ↑

By continuing to use the site (scrolling or clicking counts), you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close