Tagitalia dei valori

Non voglio dimostrare niente, voglio solo mostrare.

Giusto per non far pedere traccia di come ci si muove in Italia oggi:

Pezzo finale del discorso di Berlusconi:

[youtube http://it.youtube.com/watch?v=yOoZPFQtgJA]

Giudizio sul discorso di Berlusconi da parte dell’Italia dei Valori.

Fini, che non riesce a fare il presidente della camera.

ANTONIO DI PIETRO. Signor Presidente della Camera, darmi la
possibilità di parlare è un suo compito.
PRESIDENTE. Onorevole Di Pietro, lei non è nuovo di quest’Aula e sa
che è abbastanza naturale che ci sia, nei limiti…
ANTONIO DI PIETRO. Solo quando riguarda me, però.
PRESIDENTE. Ovviamente dipende unicamente da ciò che si dice (Applausi
dei deputati dei gruppo Popolo della Libertà e Lega Nord Padania)…
BRUNO TABACCI. Cosa vuol dire: «Dipende da cosa si dice»?
[…]
PIER FERDINANDO CASINI. Signor Presidente, proprio perché dissento
totalmente dalle cose che ha detto l’onorevoleDi Pietro, vorrei
ricordarle che i parlamentari non possono essere sindacati, fatti
ascoltare o meno a secondo di quello che dicono, altrimenti si apre un
precedente assai pericoloso (Applausi dei deputati dei gruppi Unione
di Centro, Partito Democratico e Italia dei Valori).

Di Pietro che dichiara che farà un’opposizione dura.

da Repubblica: “Da oggi ci sarà un’opposizione forte e senza
compromessi. Noi crediamo che lei si sia messo a fare politica per i
suoi interessi personali” conclude Di Pietro. Dai banchi del Pd nessun
applauso.

Il PD che semplicemente, non esiste.

Per inciso, alcune posizioni chiare sulla legge 194.

Perchè voto e non mi astengo.

“Tecniche di soppravvivenza democratica all’ombra di una legge elettorale orribile.”

La proposta avanzata sul sito midimetto.com proposta in questo commento qui non mi trova favorevole.

In pratica viene proposto di mandare la propria tessera elettorale a Napolitano, dichiarando che con questa legge orribile non si è disposti a votare. Il metodo, secondo me, pecca di efficacia.

Quanto può essere interessato il capo dello Stato rispetto ad un’iniziativa del genere di un tot, grande a piacere, di cittadini? Se pensate per nulla, siamo d’accordo, se pensate qualcos’altro… credo che siate un pochino lontani dalla realtà.

Inoltre c’è un’altra possibilità. Il vero voto di protesta è quello all’IdV. Il perchè secondo me l’ho scritto quà. Interessante anche la versione di Travaglio, con cui io mi ritrovo.

Il voto di protesta è scegliere l’Italia dei Valori. Protesta contro la casta, protesta contro questa legge elettorale, contro la mafia, contro le leggi ad personam. Spero….

Dòh

Su QuiMilanoLibera leggo che Di Pietro ha raggiunto un accordo col PD.

Questo è bene o questo è male mi chiedo. Alla prima impressione questo è male. Adesso stiamo a vedere che succede. Se Veltroni farà la strage dei prescritti, come tutti ci attendiamo, oppure no.

Titubante attendo gli sviluppi.

No ragazzi, niente Picnic. Vado a votare IdV

Questo pezzo uscirà a breve anche su mentecritica

Update: questo pezzo è uscito su mentecritica

Picnic

L’idea di andare a fare tutti un picnic il 13 aprile invece che andare a votare è balenata piú volte qui a mentecritica.

Anche io volevo partecipare al picnic a meno che non succedevano delle cose molto improbabili:

  • qualcuno presentava un programma politico serio
  • qualcuno aveva la credibilità di portare a compimento questo programma politico serio
  • l’Europa ci invadeva con un esercito festante

Ora, l’Europa ancora sonnecchia, ma i primi due punti sono stati toccati.

Programma politico

L’Italia dei Valori ha presentato un programma politico in 11 punti secchi, molto chiaro, commentabile sul web

http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/elezioni/index.php

Il programma è condivisibile su tutta la linea. Ovviamente non risolve tutti i problemi dell’Italia, ma tocca sicuramente i punti piú importanti.

Leggi con intonazione stile figurine panini:

Risoluzione del conflitto di interessi?

ce l’ho

Macchina della Giustizia funzionante?

ce l’ho.

Cambiamento della legge 30 (Maroni) in qualcosa che ha un senso?

ce l’ho

e altre varie cose.

Si anche la

  • tv pubblica senza pubblicità,
  • la ricerca scientifica messa al centro dell’agenda politica,
  • l‘investimento sulle fonti rinnovabili
  • l’abolizione delle province.

Poi varie altre chicche, come l’interdizione del Parlamento ai condannati, massimo due legislature e il ripristino della preferenza elettorale…

Ok, leggetevelo. Vi sentirete sollevati.

Credibilità

Ok, ok… Tutto molto bello, ma sono solo le solite parole oppure ci si puó davvero sperare. Non ho la palla di vetro, quindi non prevedo il futuro, ma ricordo qualcosa del passato…

Ricordo che

  • l’IdV non ha votato l’indulto e si è opposta in maniera netta e dal giorno 0.
  • l’IdV ha presentato vari progetti di legge per risolvere il conflitto di interessi e sono stati tutti bloccati dal parlamento
  • l’IdV ha presentato un progetto per ridurre i costi della politica, bloccati come sopra
  • l’IdV ha aderito al Vaffanculo Day e lo stesso Di Pietro ha firmato la proposta di legge popolare, che viene riproposta nel programma pari pari.

Ora se tanto mi da tanto….

Ma siccome siamo gente aperta a tutto, vediamo che altro ci viene offerto il 13 o 14 aprile:

Opzione 1: Non voto

Non voti, si votano da soli e tu non conti nulla. No, questa non va bene. Io voglio contare (uno).

opzione 2: Voto la chiesa. a Dx. oppure voto la chiesa a Sx. Oppure voto quelle che saranno sempre all’opposizione anche quando sono al governo. Oppure voto quelle cose informi che sono cadaveri della democrazia cristiana . Non va bene nemmeno questa come opzione..

opzione 3: non c’é l’opzione tre. Mi dispiace.

Quindi per riassumere:

  • c’é un programma preciso
  • c’é la possibilitá di migliorarlo
  • c’é un passato chiaro e limpido

Hai la possibilitá di riprendere questo Paese. Una croce. Questa volta non lo scrivi il nome, la prossima si.

Dipende da te. Poi se vai la mattina sul presto, il Picnic ci esce lo stesso.

Abemus programma — Italia dei valori

L’Italia dei Valori ed Antonio Di Pietro presentano il programma.

11 punti. Commentabili sul web.

E’ fatto bene. E’ come andava fatto. E’ realmente come andava fatto.

Concordo su tutta la linea.

+1 da parte mia.

E’ ufficiale: ritorno al suolo natio per le elezioni.

© 2020 Train of Thoughts

Theme by Anders NorénUp ↑

By continuing to use the site (scrolling or clicking counts), you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close