Fusione fredda, avanti tutta

Sembra che l’idea di avere dei piccoli soli sulla terra sia sempre più vicina.

Leggo su ecogeek che c’è un venture capitalis, Wal van Lierop, della Chrysalix Energy Venture Capital che afferma che sta iniziando ad investire in aziende come la General Fusion che afferma di riuscire a mettere in produzione un impianto che utilizza la fusione fredda in 5 anni.

C’è anche il consorzio mondiale iter, già segnalato qui.

Se funziona la fusione fredda stiamo apposto.

Fusione fredda in a nutshell:

  • Le scorie sono costituite da trizio radioattivo che decade in 11 anni in elio stabile. Si, 11
  • Si utilizzano deuterio e trizio come combustibile che non sono altro che isotopi dell’idrogeno, che è decisamente più abbondante dell’uranio.
  • Il progetto sembra abbastanza economico per 4 cent/kwh da avere lo stesso costo del carbone.

1 Comment

  1. oltre alla fusione fredda, altre (4) tech di nucleare PULITO al 100%, piu due principi che hanno trasformato la definizione del secondo principio della termodinamica “LEGGE” in “TENDENZA”;
    il magnetocalorico e il diodo NonBias
    OPERAZIONE SPARTACO (far conoscere-diffondere)
    liberare sette tech rINCHIUSE nei laboratori.
    http://www.meetup.com/grillibologna/it/messages/boards/thread/7170183
    NB: alla fine anche l’ottava tech,(purtroppo per energia centralizzata) con fusione al LASER (video) usando Deuterio SuperDenso

Leave a Reply

© 2020 Train of Thoughts

Theme by Anders NorénUp ↑

By continuing to use the site (scrolling or clicking counts), you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close