Bussole…. chi voto chi non voto…

La campagna elettorale è disarmante…

da MenteCritica

Gemmeo il piano, così argentin le voci,
che tu avverti la fiducia in cuore,
e del futuro non di gioie avaro
già senti l’odore…

Ma vecchio è il quadro, e le adunche mani
di nere trame segno son foriero,
e vuoto è il nuovo, e cavo a chi è pensante
il cavaliero.

Silenzio, intorno: voci, solo sventate,
odi ogni sera dai telesalotti:
è un trito adescar di foglie fragili. E’ la campagna,
elettorale, dei morti.

Ora, a noi non ci resta decidere a chi dare il voto, se vogliamo votare. Io perchè voto l’Italia dei Valori l’ho scritto quà. Di Pietro è sempre stato coerente e chiaro.Tuttavia è interessante sapere chi propone e valutare se vale la pena oppure no. Non avendo la possibilità di scegliere il candidato vediamo chi viene proposto.

Quindi un’occhio a Se li Conosci le eviti, di Travaglio e Gomez edito da chiarelettere, la daró sicuramente.

Inoltre openpolis viene sempre comodo come fonte di informazione.

Inoltre se per gli ultimi due mesi avete vissuto sotto un pietra e non avete saputo di WikiDemocracycredo che sia tempo.

2 Comments

  1. Credo fermamente che non basti votare per qualcuno che si oppone al colpo di stato strisciante. Perchè questa legge elettorale sia chiaramente percepita come inaccettabile e deprecata da tutti, serve qualcosa di più.

    Su http://www.midimetto.com ho trovato chi cerca di fare questo qualcosa in più: attraverso l’invio al Presidente della Repubblica della tessera elettorale, con un appello perchè intervenga in difesa della Costituzione e dei diritti da essa garantiti.

    La protesta è aperta sia a chi voterà, sia a chi ha deciso di non votare. Lo scopo è riportare la legalità democratica, perchè questa legge elettorale è incostituzionale e viola i nostri diritti di cittadini. Perchè è pure peggio della legge Acerbo che ha consegnato l’Italia a Mussolini nel 1924, trasformando una minoranza nel paese in una maggioranza in Parlamento.

    http://www.midimetto.com/appello.html#lettera

  2. spaziofonati.wordpress.com

    alle 8 di questa mattia ero già al seggio !!! Ho aspettato che timbrassero le mie schede e quando me le hanno date, NON LE HO TOCCATE e ho detto chiaramente che esercitavo il mio diritto di NON RITIRARE le schede per protesta !!!! DSopo qualche secondo di “silenzio” il presidente di seggio mi ha detto : ” allora vada a casa !!!” e io : ” No, io sono qua per esercitare il mio diritto/dovere al voto, ma voglio che sia messo a VERBALE che non ho ritirato le schehe e voglio che sia verbalizzato il MOTIVO per cui non ritiro!!!” …..PANICO tra le fila!!!! Hanno dovuto telefonare in comune, non sapevano cosa fare neppure lì !! Io ho citato il D.P.R. del 1957 ART. 104 e gli ho dimostrato che ero “preparata” Bene….ce l’ho fatta, dopo 10 minuti ha richiamato il comune, come per “magia” è saltato fuori il verbale su cui scrivere, hanno scritto (in duplice copia, cioè camera e senato) il mio nome, cognome, data nascita e indirizzo e il motivo del mio rifiuto: Nessuno in queste schede mi rappresenta e questa legge elettorale è una farsa!!!! Quindi andate tutti al seggio ed esercitate questo diritto, più siamo e più dovranno tenere in consederazione che noi non NE POSSIAMO PI§ di questa presa per i fondelli !!!!! Un saluto a tutti !!! maria letizia.

Leave a Reply

© 2020 Train of Thoughts

Theme by Anders NorénUp ↑

By continuing to use the site (scrolling or clicking counts), you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close