The anonimous Bank Holiday ovvero come ti faccio festa in England

Questa mattina, dopo giorni di splendido relax at home con 30 gradi mare e giri vari, sono pronto al ritorno al lavoro.
Già ieri all’uscita dell’aereo, ho capito che ero tornato in England. 17 gradi scarsi, un ottimo venticello freddo tagliente, cielo nuvoloso.

Lovely england.

Anyway, stamattina mi sveglio e vado verso la fermata dello shuttle-bus che mi porta a lavoro.

Quando esco da casa vedo la strada stranamente non trafficata e la cosa mi insospettisce ma non troppo poichè il cielo era rassicuratamente grigio.
Arrivo all’incrocio con East Road ed anche questa era decisamente vuota. Pochissime macchine, nessuno in giro…

Vuoi vedere che oggi è una bank holiday… Giro l’angolo ed arrivo alla fermata, notando che non c’è nessuno in fila… Mhh… L’ho perso od è bank holiday?

Passano due tipi, faccio la fatidica domanda…..
“Excuse me, is a bank holiday today?”
“Yes”.

…. (Qui ho pensato che seriamente potevo mollare la sveglia al suo oblio e dormire un pochino di più, potevo prolungare di un giorno la vacanza in Italy…. ed invece..)

Oggi è la Summer Bank Holiday. Non ci sono altre info. Nemmeno qui
Inglesi, con le loro feste messe quando meno te le aspetti.

1 Comment

  1. Marco Verdecchia

    August 31, 2009 at 1:06 pm

    http://en.wikipedia.org/wiki/Bank_holiday

    giusto per ricordarti che l’utimo “bank holiday” e’ il 26 dicembre. 🙂

    ciao!

Leave a Reply

© 2020 Train of Thoughts

Theme by Anders NorénUp ↑

By continuing to use the site (scrolling or clicking counts), you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close